20 milioni dalla Regione per il turismo, Peparello (Confesercenti Viterbo): un provvedimento importante

Venti milioni della Regione Lazio a sostegno del settore turistico. Gli interventi annunciati in una conferenza stampa dal Governatore del Lazio Nicola Zingaretti e dell’Assessore al turismo Giovanna Pugliese.

 

Gli aiuti in arrivo dalla Regione Lazio, è stato detto serviranno ad aprire in sicurezza ed a sostenere le aziende del ricettivo alberghiero ed extra-alberghiero agenzie di viaggi e tour operator campeggi e villaggi turistici ed agriturismi con alloggio.

 

L’obbiettivo della Regione è intervenire sul sistema dell’accoglienza turistica iniziando da quelle strutture che hanno subito un fermo dal primo momento causato dal covid 19 e che la loro riapertura e ripresa sarà più lunga.

 

“Un’intervento importante – dice Vincenzo Peparello Presidente Confesercenti di Viterbo ed esperto di Turismo – per dare liquidità alle imprese in momento di grande difficoltà appunto quello del comparto turistico ricettivo alberghiero ed extralberghiero che hanno subito già forti perdite di fatturato e dove la ripartenza appare più lunga ed incerta sul fronte del recupero di clientela e fatturato. Nel frattempo – ontinua Peparello – importante risulta essere l’avvio già da questa settimana di incontri con il metodo che condividiamo quello della concertazione e condivisione degli atti e protocolli da mettere in campo per la riapertura e ripartenza in sicurezza di tutte le attività economiche della Regione Lazio che ancora sono ferme”.

 

Gli incontri programmati durante i giorni della settimana che si conclude oggi hanno riguardato:


lunedì 4 maggio: stagione balneare con i comuni costieri, capitanerie di porto e prefetture;
martedì 5 maggio: negozi, botteghe con focus su abbigliamento, food, servizi alla persona (settore benessere) e mercati ambulanti;
mercoledì 6 maggio: produzioni cinematografiche;
giovedì 7 maggio: stagione balneare con associazioni di categoria (stabilimenti balneari);
venerdì 8 maggio: stagione balneare con A.N.C.I. e comuni lacuali.

 

Seguiranno in questi giorni ulteriori incontri con tutte le categorie interessate alla riapertura delle attività.


“L’obiettivo degli incontri – aggiunge il presidente della Confesercenti di Viterbo – è appunto quello di arrivare ad una condivisione dei protocolli di sicurezza per fornire nel più breve tempo possibile le indicazioni operative utili per avviare la stagione balneare e la riapertura di tutte le attività economiche ferme dallo stop causato dal Covid 19 a partire da quelle della filiera turistica.

 

Ora però – conclude Peparello – bisogna fare presto ad avviare gli aiuti economici previsti nelle delibere della Regione Lazio sburocratizzando al massimo e far arrivare le risorse direttamente sui conto correnti delle imprese ed indicare tempi e modalità certi per la riapertura in sicurezza a partire dalla data di scadenza dell’attuale ordinanza regionale prevista per il 17 maggio. Le imprese si sono preparate ed hanno investito per aprire le proprie attività e garantire la sicurezza dei lavoratori e della clientela”.

 

Stralcio da lamiacittanews.it