Assoturismo Catania: aumentano i turisti stranieri in alberghi, b&b e agriturismi

Aumentano i turisti stranieri in alberghi, B&b e agriturismi Turismo pasquale a Riposto: più stranieri e meno italiani. E il risultato in "chiaroscuro" delle presenze turistiche nella città del porto dell'Etna nel periodo di Pasqua - in linea con la recente indagine di Assoturismo Confesercenti e Centro studi turistici condotta in diverse regioni italiane - che emerge dalla ricerca effettuata dall'Ufficio turistico del Comune marittimo, gestito dall'associazione Pro Loco Riposto, che ha raccolto i dati relativi agli ospiti italiani e stranieri soggiornanti nelle ultime settimane in diverse strutture ricettive del territorio ripostese.

 

C'è da dire che quest'anno incide pesantemente sul calo di ospiti nelle strutture alberghiere rispetto allo stesso periodo del 2017, che registrò un aumento di turisti del 29%, la "Pasqua bassa", che come è risaputo non fa registrare numeri da record nel settore turistico. Il monitoraggio effettuato dall'Ufficio turistico comunale - e in particolare dalle due giovani volontarie del Servizio civile in forza alla Pro Loco - Glenda Cocuccio e Chiara Grasso - evidenzia, come detto, ad eccezione di alcuni Bed & breakfast che hanno avuto prenotazioni solo da turisti provenienti da altre regioni, soprattutto del Nord Italia, un consistente aumento di ospiti stranieri.

 

«Proprio così - ci dice Chiara Grasso - Dai dati che abbiamo raccolto prima di Pasqua, contattando diverse strutture ricettive (B&b, agriturismi, case vacanze e alberghi, ndc) operanti nel territorio del nostro Comune, risalta un numero consistente di ospiti stranieri. Tra questi spiccano diverse comitive provenienti dalla Germania, il numero maggiore, e dalla Gran Bretagna.

 

Ad esempio, si registra "sold out" nell'unica struttura alberghiera presente al momento a Riposto, lo Yachting Palace Hotel, con tutte le camere prenotate da tedeschi (70 %) e italiani (30%). Numerosi sono stati gli stranieri venuti a chiedere informazioni nel nostro "front office" in quest'ultimo perio do, soprattutto tedeschi, molti di loro soggiornanti a Riposto». Molte famiglie, anche se la tradizione del pranzo in famiglia a Pasqua resta ancora forte in Sicilia, trascorreranno la festa di oggi e il Lunedì dell'Angelo fuori porta, nei ristoranti degli agriturismi, dove è possibile gustare cibi genuini mentre si è immersi nella natura.

 

«Con la Pasqua che cade in una data molto bassa - racconta il titolare di un agriturismo del Ripostese - cala il numero degli ospiti, ma devo dire che ci rifacciamo, in parte, con la ristorazione, settore in crescita grazie alla qualità dei prodotti offerti alla clientela e ai prezzi accessibili a tutte le famiglie».

 

stralcio da La Sicilia