Assoturismo Roma: strutture ricettive romane: reputazione ottima

Assoturismo Roma Confesercenti comunica i dati della ricerca di Travel Appeal, promossa da Unicredit e presentata ieri presso la sede centrale di Unicredit alla presenza dei massimi esperti di turismo della capitale. Il risultato della ricerca è stato netto ed inconfutabile, le strutture ricettive romane godono di una buona reputazione attraverso social e siti web di prenotazione.

 

Il sentiment positivo si attesta su 81,9% su 685,000 recensioni  analizzate su una base di 3.421 strutture prese a campione. Il canale che assorbe il maggior numero di recensioni è Booking ma quello con il più alto tasso di risposta è TripAdvisor.  Booking la fa da padrone con le strutture ricettive mentre TripAdvisor per la ristorazione.

 

L’elemento più giudicato dagli ospiti sono le camere ma ciò che prevale per soddisfazione sono la posizione e l’accoglienza. Anche la pulizia delle strutture seppur con un peso marginale è un elemento che soddisfa molto gli ospiti.

Gli ospiti stranieri compongono il 68% della domanda e presentano una soddisfazione molto alta. Sia per gli ospiti italiani che stranieri le camere hanno un ruolo fondamentale sull’esperienza di un soggiorno.

 

Le insoddisfazioni riscontrate sono il wi-fi e la connessione ad internet per gli italiani, mentre il rapporto qualità prezzo per gli stranieri. Questi dati però vanno letti sempre in maniera complessiva.

 

Altro dato significativo è la maggiore soddisfazione per l’extralberghiero che per il ricettivo classico ovvero l’alberghiero, ma questo dato è anche in relazione al numero di strutture presenti a Roma. Infatti gli annunci dell’extralberghiero arrivano a 32,000 distribuiti su vari canali web mentre per l’alberghiero ci fermiamo sui 1,100 .

 

Daniele Brocchi segretario Assoturismo Roma “ sono dati che danno un’iniezione di  speranza e positività. Vanno letti  attentamente tenendo conto anche delle numerose problematiche che vive la città di Roma , come ad esempio l’abusivismo dell’extralberghiero che può falsare i dati”.

 

Assoturismo attraverso poi la federazione degli esercizi pubblici la Fiepet , comunica che anche la media delle recensioni dedicate alla ristorazione sono molto buone. La cucina e i prodotti tipici del Lazio sono apprezzate dai turisti in particolar modo dagli stranieri. Gli esercizi pubblici su Roma e provincia superano  il numero di 14,000. Su un campione di 500 ristoranti nel centro storico la voce predominate “pessimo” presente su Tripadvisor è riscontrata solo per 3% delle strutture analizzate. Preponderanti le voci  “molto buono” e “eccellente”.

Prosegue Brocchi: “  le recensioni sono sempre una lama a doppio taglio per il settore della ristorazione, è un esperienza fortemente soggettiva quella del cibo, a parte in certi e sporadici casi negativi. In media non solo a Roma me nel resto dello stivale lo standard della ristorazione è alto e neanche a dirlo amato dagli stranieri di tutto il mondo”.