Assoturismo Sardegna: si prevede un'altra estate da record

il boom è legato anche alle offerte: chi compra i pacchetti in anticipo può risparmiare molto

La fabbrica delle vacanze continua a macinare record in Sardegna e promette un' altra stagione boom.


Dalla Regione per il momento nessuno commenta, è verosimile infatti che attendano qualche segnale in più dalla Borsa internazionale del Turismo, che si svolgerà dall' 11 al 13 febbraio a Milano.

 

IL BOOM DI GENNAIO Gennaio è il periodo del "prenota prima", la formula pensata per tutti i viaggiatori che desiderano servizi di alto livello a una tariffa abbordabile e che prevede uno sconto che può arrivare anche fino al 25% rispetto al prezzo "di catalogo".

L' ALLARME Alla festa del nuovo boom del turismo rischiano, però, di non partecipare tutti i protagonisti. Il concetto lo spiega Sandro Salerno, presidente regionale di Assoturismo, l' associazione degli operatori turistici della Confesercenti. «Il sistema ricettivo», alberghi, b&b e ristoranti, «beneficia dell' andamento positivo, sia in termini di reddito che di occupazione, mentre il settore dei servizi turistici», coloro che fanno turismo attivo, come i centri diving, le guide turistiche e di cicloturismo, per fare un esempio, «sono più sacrificati».


La colpa in questo caso non è della Regione, «che, anzi, sugli eventi culturali, sportivi, ambientali ha investito tanto e bene. La responsabilità semmai è degli stessi imprenditori che non fanno massa critica con aziende e professionisti che operano in campo culturale, sportivo e ambientale in modo da completare l' offerta turistica sul territorio».


SERVIZI CARENTI Provando a dirlo con un esempio, inutile che la Regione investa sul cicloturismo se poi gli operatori non mettono a disposizione i servizi complementari (come un piccolo garage, un compressore, una guida cicloturistica), «o non creano un' offerta integrata con chi è in grado di costruire motivazioni ed esperienze di vacanza capaci di creare flussi al di fuori della stagione balneare», conclude Salerno.

 

stralcio da Unione Sarda