Destinazione Romagna: valore aggiunto

per turismo ed economia del territorio

Oggi alle 15 al Grand Hotel di Cesenatico Confesercenti della provincia di Ravenna, insieme alle altre Confesercenti romagnole e di Ferrara, promuove un convegno su "Destinazione Romagna: valore aggiunto per il turismo e l' economia del territorio".

 

Dopo il saluto del Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli e la relazione di Fabrizio Albertini (vicepresidente di Assohotel Emilia Romagna), interverranno Lidia Marongiu - Ceo G&M Network, consulente di marketing turistico, Monica Ciarapica - presidente provinciale Confesercenti Ravenna, Nicola Scolamacchia - presidente Confesercenti Ferrara, Monica Saielli - presidente nazionale Assocamping Confesercenti, Andrea Corsini - assessore al turismo e commercio regione Emilia Romagna, Andrea Gnassi - presidente Destinazione Romagna e sindaco di Rimini. Le conclusioni saranno tratte da Filippo Donati - presidente nazionale Assohotel Confesercenti. A poco più di un mese dalla nascita anche formale della Destinazione Romagna ora occorre costituire la "cabina di regia" che affiancherà la parte pubblica e che sarà costituita da operatori privati.

 

"L' istituzione delle destinazioni turistiche è un' opportunità per la ricerca di una nuova sintesi fra territori e prodotti turistici - commenta Monica Ciarapica - Sarà importante valorizzare il territorio in chiave di marketing turistico, senza puntare su un solo prodotto ma facendo emergere l' insieme delle offerte, di identità e cultura in cui il prodotto turistico integrato prende poi vita, investendo su sinergie, piuttosto che divisioni.

 

Passare dal singolo prodotto alla destinazione sarà complesso e presupporrà un cambio di mentalità, dall' approccio alla costruzione dei progetti ma rappresenterà uno stimolo per tutti gli attori partecipanti, per costruire, appunto, un progetto promo-commerciale sulla destinazione cioè sull' insieme delle attrattività che sono presenti (numerose) nella "Destinazione Romagna".

 

Di questo discuteremo al Convegno insieme agli amministratori della regione e della Destinazione Romagna".

 

DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER DESTINAZIONE - Anno 2016

Territorio: province della Destinazione Romagna                                                                                               

 

TURISTI

PERNOTTAMENTI

 

Italiani

Esteri

Totali

Italiani

Esteri

Totali

PROVINCIA DI RIMINI

2.740.006

710.425

3.450.431

11.935.731

3.637.977

15.573.708

PROVINCIA DI FORLI-CESENA

903.358

180.839

1.084.197

3.939.981

1.023.826

4.963.807

PROVINCIA DI RAVENNA

1.179.681

248.265

1.427.946

5.135.696

1.293.441

6.429.137

PROVINCIA DI FERRARA

388.608

181.903

570.511

1.577.755

1.035.582

2.613.337

DESTINAZIONE ROMAGNA

5.211.653

1.321.432

6.533.085

22.589.163

6.990.826

29.579.989

Elaborazione ufficio studi Confesercenti su dati  Servizio Statistica - Regione Emilia-Romagna                                                    

Sulla  base delle indicazioni della circolare ISTAT n. 10 del 29 febbraio 2016, è stato rivisto, per anno in corso, il sistema di rilevazione degli ospiti dei campeggi, escludendo dal computo gli ospiti stagionali

 

 

OFFERTA RICETTIVA Anno 2016

Territorio: province della Destinazione Romagna                                                                                                                   

Categorie alberghiere

Categorie non alberghiere

Totale

Provincia

Camere

Esercizi

Camere

Esercizi

Camere

Esercizi

Ferrara

2.820

97

10.767

411

13.587

508

Ravenna

20.504

556

11.204

699

31.708

1.255

Forlì-Cesena

19.349

584

6.977

957

26.326

1.541

Rimini

74.873

2.238

18.416

489

93.289

2.727

DESTINAZIONE ROMAGNA

117.546

3.475

47.364

2.556

164.910

6.031

Elaborazione ufficio studi Confesercenti su dati Osservatorio Regione Emilia-Romagna