FareTurismo: il presidente Messina partecipa alla conferenza di apertura

sintesi dell'intervento del Presidente

“Il turismo è un volano anche per l’occupazione, ma reperire personale qualificato è una sfida in un settore che cambia velocemente”. Intervenendo alla conferenza di apertura di FareTurismo, la tre giorni su formazione, lavoro e politiche turistiche a Roma dal 13 al 15 marzo, il Presidente di Assoturismo Vittorio Messina torna a parlare del mercato del lavoro turistico.

 

Come si evince da uno studio da noi appositamente commissionato a CST ad essere ricercato è soprattutto personale con esperienza specifica per la mansione proposta, richiesta dal 37% delle imprese che assumono, ma c’è anche un 28% che è disponibile ad assumere persone senza esperienze lavorative pregresse, da formare sul posto di lavoro. Una disponibilità che nasce dalle difficoltà ad assumere personale preparato: il 26,2% nelle imprese lamenta infatti l’inadeguata qualificazione delle risorse umane. Un ‘collo di bottiglia’ nel mercato del lavoro turistico, che rende difficile il reperimento di diverse figure professionali chiave per il settore, tra cui cuochi, addetti di sala, camerieri, addetti ai piani, account executive e specializzati in marketing”.

 

“FareTurismo – ha continuato Messina – si conferma come il più importante degli appuntamenti annuali sul tema della formazione e del lavoro nell’ambito del settore turistico.Una grande opportunità per migliaia di ragazzi, provenienti soprattutto dagli Istituti alberghieri e per il turismo che incontrano le associazioni del settore. Tre giorni per consentire ai ragazzi di trovare risposte alle domande legate agli sviluppi lavorativi nel settore o a ricevere consigli su come proseguire gli studi, oltre alla maturità. Uno spazio offerto ai giovani per cercare di orientarsi e soprattutto per capire quali sono gli sbocchi professionali in Italia e non solo”.

 

“Un’occasione importante – conclude – per affrontare in maniera concreta il problema della formazione del personale, con un evidente scollamento tra la preparazione fornita dai normali percorsi scolastici e quella realmente richiesta dal mercato del lavoro. Una situazione che rischia di compromettere le potenzialità di crescita del turismo e il ruolo che può esercitare per la ripartenza del Paese: infatti, in un mercato sempre più globalizzato come è ormai quello del turismo, la qualificazione professionale degli addetti è un elemento chiave per competere con successo sul piano internazionale.

 

In questo scenario bisogna inoltre considerare che il settore oggi si trova a fare i conti con grandi cambiamenti, dettati soprattutto dalle tecnologie digitali, macchine e dispositivi che interagiscono in modo intelligente con l’ambiente circostante. Meccanismi che stanno già rivoluzionando il concetto di viaggio e potranno essere fonte di crescenti opportunità di business per intercettare gli 1,8 miliardi di viaggiatori stimati entro il 2030 dall’Organizzazione mondiale del turismo”.

 

 

 

 

FareTurismo, evento ideato e organizzato dalla Leader srl è giunto al 21° appuntamento, continua a rappresentare una opportunità per i giovani che progettano il proprio futuro professionale in questo mondo e per gli addetti ai lavori che desiderano aggiornarsi e confrontarsi.

 

Il programma dell’edizione 2019, presso l’Università Europea di Roma da mercoledì 13 a venerdì 15 marzo, prevede: colloqui di orientamento al lavoro; incontri domanda-offerta lavoro attraverso colloqui di selezione con i responsabili delle risorse umane delle imprese turistiche; orientamento sulla formazione post diploma (corsi ITS, lauree triennali e magistrali) e post laurea (master di 1° e 2° livello) con la partecipazione di ITS, Università e Scuole di Master; presentazione delle competenze emergenti e delle figure professionali con la partecipazione di manager dell’industria turistica e della ristorazione; presentazione delle startup nel turismo; recruiting day per la selezione del personale che lavorerà nei villaggi a partire dalla prossima estate; seminari di aggiornamento a cura delle Organizzazioni di Categoria e delle Associazioni Professionali; incontri dei Presidenti dei Corsi di Laurea in Turismo (SISTUR) e dei Dirigenti Scolastici degli Istituti alberghieri (RENAIA) e degli Istituti tecnici per il turismo (RENATUR).

 

Oltre alla presentazione dell’offerta formativa accademica e non accademica, nel Salone Espositivo, Istituzioni, Enti, Organizzazioni Nazionali di Categoria, Associazioni Professionali, Agenzie per il lavoro e Agenzie web di recruiting forniranno informazioni sulle opportunità occupazionali e sui percorsi da intraprendere per formarsi e lavorare nel turismo.

 

mercoledì 13 marzo
Università Europea di Roma
(Via degli Aldobrandeschi, 190)

AUDITORIUM ore 9.30 - 11.00

CONFERENZA DI APERTURA


apre i lavori
Gian Marco Centinaio Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo

coordina
Ugo Picarelli Direttore FareTurismo

indirizzi di saluto
Alberto M. Gambino Pro Rettore Vicario Università Europea di Roma
Carmela Palumbo Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione MIUR
Ignazio Abrignani Presidente Osservatorio Parlamentare per il Turismo
Lorenza Bonaccorsi Assessore Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio
Carlo Cafarotti Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale
Marina Lalli Vice Presidente Vicario Federturismo Confindustria

intervengono
Giorgio Palmucci Presidente Associazione Italiana Confindustria Alberghi
Giuseppe Roscioli Vice Presidente Vicario Federalberghi e Presidente Federalberghi Roma
Vittorio Messina Presidente Assoturismo Confesercenti