Messina: “Buono il tasso di crescita della regione Sicilia, ma più attenzione per turismo”

“Come mostrano i dati sulla nati-mortalità delle imprese italiane nel corso del 2017, elaborati da Unioncamere– InfoCamere è il Mezzogiorno a trainare lo sviluppo del Paese e in particolare la Sicilia che guida il gruppo delle regioni del Sud che si attesta su un tasso di crescita superiore alla media nazionale”. Così commenta le rilevazioni il presidente di Assoturismo e Confesercenti Sicilia Vittorio Messina.

 

“Se poi si guarda all’andamento dei settori – continua Messina –  il quadro mostra soprattutto una forte concentrazione del saldo attivo nel turismo (sempre in testa tra le vocazioni imprenditoriali più scelte) e nell’agricoltura, in controtendenza rispetto ai dati nazionali. Da questo ne dobbiamo ricavare che il turismo merita una maggiore attenzione, anche per mettere a valore le opportunità che vengono offerte dal Piano Impresa 4.0, per il settore.

 

Si tratta – aggiunge il presidente – di individuare le giuste coordinate per accompagnare la crescita e lo sviluppo del settore, in piena sintonia con le priorità previste dal Piano Strategico del Turismo e dai Piani attuativi annuali, riservando una particolare attenzione alle formule di aggregazione.

 

E’ inoltre importante che si possa procedere a valorizzare iniziative formative finalizzate a sviluppare percorsi di crescita professionale e manageriale per migliorare la qualità delle risorse umane impiegate nelle strutture del settore. E e fare in modo da scoraggiare quelle forme di concorrenza illegale nel settore che rimangono elevate rendendo conveniente il rispetto delle regole e i comportamenti rispettosi delle norme”.

 

“Occorre, dunque, mettere in campo – conclude Vittorio Messina – tutte le azioni che consentono di rendere strutturale una domanda turistica che si presenta in forte crescita e che impone la predisposizione di tutti gli strumenti necessari per agganciare questo trend positivo in modo da rispondere alle aspettative dei viaggiatori creando un vantaggio competitivo per il nostro sistema turistico”.