Padova, wedding tourism in Veneto: opportunità per molti, non per tutti

Venerdì 9 novembre il Workshop dedicato al tema di “Wedding Tourism”, ospite speciale Giusy Babetto di ELLE SPOSE

 

Quando si parla di “Wedding Tourism” si fa riferimento ad un concetto di viaggio, concepito come spostamento in Paesi diversi dal proprio, che ha come scopo quello della celebrazione del matrimonio. E mentre i matrimoni degli italiani sono in calo, quelli esteri sono in deciso aumento. Si rivela dunque un comparto sino ad ora poco considerato, ma con potenzialità e opportunità occupazionali molto interessanti. Se lo si vede solo dal punto di vista della spesa, la risposta è affermativa: secondo la BMII (Borsa del matrimonio in Italia) il costo medio si aggira intorno a 51mila euro per un matrimonio con 30 persone presenti, sposi inclusi.

 

Di questo si parlerà venerdì 9 novembre, nella splendida Villa Gualdo, sede del Municipio di Montegalda.

 

UNIAMOCI PER IL NOSTRO TERRITORIO

 

“Al giorno d’oggi quando si parla all’estero di Veneto come location per il “gran giorno” ci si riferisce solo a Verona e a Venezia. Ma le aree di Padova e Vicenza hanno un immenso potenziale, ecco perché dobbiamo unirci verso un unico obiettivo ed imparare a sfruttarlo facendoci conoscere al meglio ” dichiara Flavio Convento, vicepresidente Confesercenti del Veneto Centrale.

 

“Un ruolo molto importante deve essere svolto in primis dalla destinazione turistica che deve saper creare un immagine forte si sé.  Obiettivo è diventare simbolo del desiderio da soddisfare, e quindi da scegliere come luogo per il giorno più bello. Il Wedding per stranieri, se strutturato in modo efficace ed efficiente, promuove il territorio e genera un indotto per gli operatori turistici diventando quindi uno dei nuovi modelli di marketing territoriale.” Claudia Baldin, Assoturismo Confesercenti Padova e Vicenza.

 

Le categorie merceologiche interessante sono molteplici: location, chef, pasticceri, liste nozze, bomboniere, viaggi, oggettistica, confetti, autonoleggio, gioielli, fiori, bellezza, cosmesi, arredo, fotografi, video maker e wedding planner.

Proprio da due wedding planner, esperte di matrimoni degli stranieri, nasce l’esigenza di condividere con gli altri operatori alcune riflessioni, come l’assoluta necessità di creare 

prima di tutto consapevolezza delle possibilità di questo settore, ma anche che occorre garantire massima serietà e professionalità.

“Spesso ci troviamo di fronte alla mancanza di fornitori all’altezza delle richieste degli stranieri. Questo a causa di professionisti improvvisati e di corsi di dubbia serietà che ormai invadono il mercato italiano rovinando il buon nome della professione” ci dice Lorena Gavasso, di Lorena Creative Wedding Planner.

 

“Siamo tutti diversi e con grande potenzialità e la collaborazione è l’arma vincente per poter lavorare e vivere meglio” prosegue Antonia Macri’, di Macri Wedding Planner.

Ospite speciale del workshop di venerdì la coordinatrice editoriale di ELLE SPOSE che ha già patrocinato la creazione del Wedding Club in Puglia che porterà la sua esperienza come best practice di settore.

 

PROGRAMMA
Saluti:
Vicepresidente Confesercenti del Veneto Centrale, Flavio Convento
Consigliere delegato al turismo Provincia di Vicenza, Enrico Francesco Gonzo

 

Introduce il Sindaco di Montegalda, Andrea Nardin

 

Interventi:


WEDDING TOURISM E WEDDING DESTINATION
Claudia Baldin, Assoturismo Confesercenti

 

I MATRIMONI DEGLI STRANIERI IN ITALIA
Lorena Gavasso, Wedding planner

 

L’IMPORTANZA DI FARE RETE PER ESSERE COMPETITIVI
Antonia Macri, Wedding planner

 

ROMANTICISMO E BUSINESS: ELLE SPOSE
Giusy Babetto, Responsabile coordinamento editoriale ELLE SPOSE

 

Segreteria Organizzativa:
Confesercenti del Veneto Centrale
t. 0444 569933 oppure t.049 8698611
info@confpd.it